I diamanti fancy sono rari e hanno un sconti italo referendum grande valore sul mercato.
Loggetto in lavorazione viene immerso in un bagno di rodio, metallo non attaccabile dagli acidi, a formare un sottile strato protettivo.
Per le gemme indica il peso; il termine deriva dal greco kerátion, frutto del carrubo, i cui semi anticamente erano usati come unità di peso.Anche se molto meno diffusi, esistono altri tipi di taglio come il taglio Huit-Huit, taglio a Rosa, taglio a Gradini o Smeraldo, taglio Carrè, taglio Baguette, taglio Princess etc.Corona La parte superiore della pietra tagliata, al di sopra della cintura.Fai clic qui per pagare, continuando a navigare su Catawiki, acconsenti al nostro utilizzo dei cookies.La risposta è molto semplice: il Diamante è la materia prima mentre il Brillante fa riferimento al tipo di taglio con 57 faccette, 58 se anche l'apice è sfaccettato.ContrariÉ Si dice di anello il cui cerchio non si chiude: le due estremità superiori divergono e spesso montano due pietre diverse per tipo e colore.Orecchinonachella Sono orecchini caratterizzati dalla chiusura detta, appunto, a monachella, costituita da un gancio particolare, leggermente pendente, al quale solitamente è abbinata una singola perla o pietra di colore.Placcare Rivestire un metallo con uno strato sottile di metallo più pregiato.Chiusurassetto Chiusura tramite una linguetta da inserire nel cassetto allaltro capo della catena o del bracciale.Incisione Disegno decorativo eseguito a mano su una superficie di metallo prezioso con uno strumento tagliente e appuntito chiamato bulino.A, b, c, d, e, f,.Dal francese cloison, via l da vinci 168 parete, divisorio.Cabochon Gemma a superficie liscia, bombata o convessa.I, k, l, m, n, o,.Per loro, si usano i carati per indicare quante parti di oro puro sono presenti in una lega.Si può portare a uno o più fili o annodata, a seconda del look e del gusto personale.Esso è composto totalmente da Carbonio e ha la stessa composizione chimica della grafite delle matite ma, avendo una struttura cristallina molto più compatta, è anche più duro, anzi è il materiale più duro che si conosca.
Fusionera persa Antichissima tecnica di lavorazione dei metalli.
Bulino Strumento tagliente in acciaio, simile a un sottile scalpello, usato per incidere a mano le superfici dei metalli.


[L_RANDNUM-10-999]